skip to Main Content
Leonardo Bonucci: Un Successo O Un Fallimento? Come è Andata Dopo Il Suo Trasferimento Alla Juventus

Leonardo Bonucci: un successo o un fallimento? Come è andata dopo il suo trasferimento alla Juventus

Quando Leonardo Bonucci è passato inaspettatamente dalla Juventus al Milan per 42 milioni di € nell’estate del 2017, tutti si aspettavano che avrebbe fatto fare un salto di qualità al Milan e che li avrebbe aiutati a guadagnarsi un posto in Champions League, a cui non partecipavano dalla stagione 2013/2014. Nel frattempo si pensava che la Juventus avrebbe avuto difficoltà a rimpiazzarlo, dato il suo grande impatto nel club.

È stato l’ex allenatore del Milan Vincenzo Montella a portare Bonucci al club, nell’ottica di un trasferimento che avrebbe dovuto migliorare le prestazioni in campionato del club, che non si classificava tra le prime 4 dalla stagione 2012/2013. Bonucci è stato raggiunto da Andre Silva, Andrea Conti, Hakan Calhanoglu, Mateo Musacchio, Ricardo Rodriguez e Lucas Biglia nell’ambito di una spesa folle da più di 180 milioni di €.

Questa’impresa di Montella ha aumentato la pressione sulla squadra e a novembre, con la squadra che non era nella top 4, Montella è stato esonerato dalla direzione del Milan. Hanno promosso l’ex giocatore Gennaro Gattuso, che a quel tempo era l’allenatore del settore under19, a primo allenatore in un tentativo disperato di riprendere in mano le redini del campionato. Nonostante la loro forma fisica sia senz’altro migliorata, è poco probabile che riusciranno ad essere tra le quote Champions League la prossima stagione.

Quando Bonucci è arrivato al Milan dalla Juventus, l’ex allenatore Montella lo ha reso capitano della squadra, cosa che Gattuso non ha cambiato al suo arrivo. Con Montella, Bonucci era il fantasma di chi era alla Juventus, e molti al Milan hanno cominciato a mettere in discussione le sue prestazioni.

A seguito della spesa folle dell’estate precedente, Montella ha guidato il club per 14 partite in Serie A questa stagione – vincendone 6, pareggiandone 2 e perdendone 6. Nelle 17 partite giocate dall’arrivo di Gattuso, la squadra ha avuto un miglioramento nelle prestazioni che ha portato a 9 vittorie, 5 pareggi e 3 sconfitte. Gattuso ha riportato il club al 6° posto, con 32 punti guadagnati in queste 17 partite, 24 goal segnati e 18 subiti. Dopo le 17 partite guidate da Gattuso il Milan è 4° dopo la Juventus, il Napoli e la Fiorentina.

Con Gattuso si è avuto un miglioramento non solo della difesa della squadra ma anche del capitano Bonucci, che sembra stia tornando al suo meglio. Bonucci è certamente abituato a fare fatica nella sua prima stagione in un nuovo club, cosa successa anche quando è arrivato alla Juventus nel 2010 dal Bari. Ha poi giocato lì per 7 stagioni, vincendo 6 scudetti e classificandosi secondo in Champions in 2 occasioni.

Questo miglioramento con il nuovo allenatore non è passato inosservato, e il capitano è stato detto vicino a lasciare il Milan a fine stagione. A dicembre, poco prima dell’apertura del mercato di gennaio, Bonucci è stato accostato alla Premier League, con il Chelsea, il Manchester City e l’Arsenal e, prima del mercato estivo, è stato detto vicino al Real Madrid e al Barcellona.

I tifosi del Milan considereranno sicuramente la prima parte della stagione di Bonucci come un fallimento, avendo visto cattive prestazioni in difesa, ma grazie al lavoro di Gattuso il giocatore sta iniziando a dare prova delle sue abilità, che gli sono valse un posto saldo nella difesa della Juventus per lungo tempo. Se il club sarà in grado di trattenere Bonucci dopo l’estate e potrà permettersi di rinforzare ancora di più la sua rosa, il trasferimento di Bonucci sarà non solo visto come un successo, ma porterà anche a una stagione 2018/2019 che potrebbe addirittura riportare il Milan in Champions League.

I primi tre mesi dopo il trasferimento al Milan, Bonucci ha ammesso di aver probabilmente commesso un errore nel lasciare la Juventus. È consapevole di non aver dato il massimo, come era solito fare alla Juventus. Questa mancanza di sicurezza e concentrazione non gli hanno permesso di mettere in gioco le qualità che gli sono valse la fama di uno dei migliori difensori al mondo. La gestione di Gattuso ha cambiato anche questo, e Bonucci ha ricominciato a lavorare duramente e a credere in se stesso. Si dice che a Gattuso sia stato offerto un rinnovo di contratto, con il quale continuerebbe a tirare fuori il meglio del suo capitano. A questo punto i tifosi non potranno che credere che quel trasferimento da 42 milioni di € sia stato un successo per il club.

GoldBet
Back To Top
×Close search
Cerca